Eterogeneità e rigore per rivivere l’Ottocento

A Milano lungo il Viale Monte Grappa sorgeva un fabbricato residenziale risalente al 1882 ormai in stato di avanzato degrado. Lo studio Westway Architects si è occupato della sua riqualificazione, tramite la demolizione dell’edificio esistente, e la sua successiva riedificazione. Il nuovo progetto mantiene alcuni parametri costruttivi originari e l’allineamento alle altezze degli edifici esistenti, nel rispetto dei vincoli vigenti, riuscendo però a fare propria l’eterogeneità costruttiva che caratterizza l’intero contesto urbano. Prende vita così un’architettura di forte matrice contemporanea, composta da due piani interrati a garage, un piano terra a destinazione commerciale, e altri quattro piani a carattere residenziale. I diversi materiali che compongono la facciata principale individuano tre fasce, a ripresa della scansione delle aperture del fabbricato originario e delle altezze degli edifici adiacenti: il bugnato cementizio è stato utilizzato al piano terra, seguono poi muratura ed intonaco, e infine, con una decisa rottura rispetto al rigore ottocentesco, una grande cornice in pietra contorna il quinto e sesto piano, i quali, interamente vetrati, rientrano di due metri rispetto al filo di facciata. Dall’ingresso posto al centro della facciata principale si arriva alla corte interna, precedentemente chiusa sui quattro lati, e ora aperta e formata da corpi di fabbrica di diversa altezza. Essa prevede una piattaforma coperta per favorire l’accesso alle attività commerciali, e un affaccio verde per gli appartamenti dei piani superiori. Due maestosi alberi crescono fino al quarto piano oltrepassando le ellissi di copertura per aggiungersi al verde del terrazzo soprastante, creando così uno spazio non solo di passaggio per giungere agli appartamenti, ma anche di sosta e aggregazione. Le facciate interne sono rivestite in legno fino al terzo piano, mentre sono stati utilizzati la pietra di Bedonia ed elementi aggettanti trasparenti o ricoperti di vegetazione nei piani più alti. Ballatoi ispirati allo schema ottocentesco permettono l’ingresso agli appartamenti. Essi, nonostante varino per tipologia e dimensione, sono accomunati da una grande luminosità, finiture di pregio, quali il grés porcellanato e i pavimenti in legno a listoni, ed elementi di design contemporaneo. L’edificio, grazie all’integrazione fra le sue diverse componenti, le strutture, i serramenti ad elevato taglio termico e impianti ad elevata efficienza energetica, come quello fotovoltaico e il sistema di riscaldamento a pannelli radianti, ha ottenuto la certificazione energetica CENED in classe A. Grazie ad un sofisticato sistema di domotica, in tutti gli appartamenti è possibile gestire gli impianti di illuminazione, antintrusione, di riscaldamento e raffreddamento, tramite tablet.

Testo di Claudia Galanti
Foto di Moreno Maggi

Intervento
Demolizione con ricostruzione di un edificio
Luogo
Milano
Progettisti
Westway Architects, Roma-Milano: Luca Aureggi, Maurizio Condoluci
Committente
Monte Grappa Srl
Anno di redazione
2010
Anno di realizzazione
2011 - 2013
Costo
Euro 7.500.000,00
Imprese esecutrici
Italiana Costruzioni Spa
Imprese fornitrici
Progetti strutture, Ai Group, Conteco, Costruzioni Gallo, Eurosol Pali, Eurometallica, Gruppo TMC, At Srl, Umicore Building Products Italia, Euroser, Lilli System, Thyssenkrupp, CFF Filiberti, Opus Spa, Schöck Italia, Sunbreak, Mostarda, Prodema, Roverplastik, Italserramenti, Allestimenti Portanuova, Fardellotti Roberto, Tangari Andrea Falegnameria, Ettore Bosisio, Gyproc Saint Gobain Italia, Silvelox, Fontanot, Permasteelisa Impianti, FCC Planterm Division, Licata- Greutol, Impresa Falciola, Jms Italia, CMI Tieri, BTicino, Schneider Eletric, Margaritelli, Erco Illuminazione, Simes, Trilux, Treciluce, Lualdi, Rimadesio, Brix Design, Catalano, Zucchetti, Makro, Boffi, Malegoli
Dati dimensionali
Superficie complessiva del lotto: 900 mq
Caratteristiche particolari
Rivestimento fronte principale in mosaico di sassi; pianta triangolare; plasticità volumetrica; spazialità interna