Un hotel unico ai piedi dell’Etna

Una full immersion nell’arte, nei miti e nelle leggende della bellissima Catania

L’hotel Asmundo di Gisira si trova in un palazzo settecentesco nel cuore di Catania. Baciato dal sole della città etnea bella da visitare in qualsiasi periodo dell’anno, il palazzo è posto in uno dei quattro cantoni di piazza Mazzini, in uno splendo quadrilatero con portici. A pochi passi troviamo il Duomo e la vie del centro storico. Il progetto è stato commissionato da Umberto Gulisano, un imprenditore dalla mente propensa alla cultura e all’arte, e affidato nel 2017 alla sapienza dello Studio di Architettura GUM. L’intento era di riqualificare e trasformare quello che un tempo fu un’abitazione nobiliare in una residenza ricettiva e unica. La struttura si sviluppa su una superfice di circa quattrocento mq, distribuita attorno ad una piccola corte centrale del palazzo. I balconi e il terrazzo si affacciano sulle tre strade che perimetrano il fabbricato e sulla piazza. E’ in questo contesto che lo Studio GUM trova l’idea di trarre ispirazione da miti e leggende della città rivisitandoli in una visione di prodotto unica, miscelandoli con l’architettura, il design e la memoria, immergendo così l’ospite in un’esperienza dal sapore unico. Le aree comuni, la reception, il salone per la colazione, la sala bar e la corte centrale, vengono dedicate alla leggenda di Billonia, una giovane e bella fioraia che a fine ‘800 si aggirava tra la villa Bellini e il Duomo distribuendo fiori e buon umore. Qui tutto richiama e simboleggia il rapporto tra la giovane e i giardini, a partire dal dipinto del pittore catanese Sergio Fiorentino, ai decori su pareti della sala colazione eseguiti dall’artista svedese Daniel Egnéus o all’opera della palermitana Rossana Taormina per la sala bar. Quest’ultima racconta la memoria del luogo rappresentata da un uomo seduto e da una carta geografica legati insieme da un filo in tessuto, fluttuanti su un verde fondale pittorico. Le antiche leggende di Proserpina, di Colapesce, Uzeta, Eliodoro, Aci e Galatea e in ultimo di Agata, patrona della città di Catania hanno trovato in questo palazzo significato e forma. Molte delle finiture sono il prodotto della collaborazione tra i progettisti e i tanti creativi che hanno partecipato al progetto come il ceramista calatino Alessandro Iudici che ha realizzato gran parte dei rivestimenti disegnati per i vari ambienti. Le sei camere con bagno della struttura sono distribuite attorno alla corte e godono di un notevole apporto di luce. La luce, gli affreschi, la ricercatezza del dettaglio cercando l’unicità, rendono questa struttura originale nel suo genere rendendo regalando un’esperienza esclusiva, della quale sarà difficile perderne il ricordo.

Testo di Sonia Zanelli
Foto di Filippo Bamberghi

Intervento
Hotel Asmundo di Gisira
Luogo
Catania
Progettisti
Studio GUM - Valentina Giampiccolo, Giuseppe Minaldi
Team di progetto
Marco Scebba, Andrea Nunzio Zago
Committente
Umberto Gulisano
Anno di realizzazione
2017
Dati dimensionali
400 mq