Sovrapposizioni

Ci troviamo ai margini del centro storico di Orsara di Puglia, in provincia di Foggia, dove vengono realizzati due piccoli edifici che possano non solo riempire il vuoto presente sulle vie pubbliche ma anche caratterizzare al meglio un lotto dalla forma del tutto irregolare. L’area preesistente è caratterizzata da strutture molto diverse tra loro e i due complessi vanno a completare l’isolato creando tra loro uno spazio interno che consente di ottenere la giusta illuminazione. La caratteristica principale dei due edifici è la sovrapposizione di tre elementi: un basamento in pietra Apricena spazzolata, una fascia completamente rivestita in doghe di rovere che contiene gli ingressi e una parete bianca, cieca per quanto riguarda l’edificio più basso su via Trento mentre interrotta da due balconi in acciaio inox per l’edificio posizionato su via Cadorna. La particolare conformazione dell’area da lottizzare ha fatto sì che i due edifici dovessero seguire le linee e le differenti sovrapposizioni inserite a diversi livelli. Da qui l’idea della doppia rotazione che, simile a un ventaglio, si sviluppa intorno all’asse del camino d’angolo che caratterizza l’edificio alto sul lato cortile. Ogni rotazione si declina in terrazzi che, posti su diversi livelli, consentono la vista sul piccolo cortile interno. Lo stesso cortile in ghiaia bianca, delimitato a sua volta da muri in tufo come il basamento delle strutture adiacenti, diventa fulcro inequivocabile dell’intero progetto. Gli edifici presentano una copertura con tetto in rhenzink a unica falda. La semplicità delle forme si concilia con l’attenzione nella sovrapposizione di volumi e materiali che, pur essendo estremamente naturali, movimentano l’impatto estetico del complesso e ne definiscono la destinazione.

Testo di Sveva Guerra
Foto di Alberto Muciaccia

Intervento
Due case
Luogo
Orsara di Puglia (FG)
Progettisti
Raimondo Guidacci
Collaboratori
Leonardo Guidacci
Committente
Maria Ruscito
Anno di redazione
2002 - 2004
Imprese esecutrici
D’Aries Antonio (San Severo – FG)