Geometrie speculari

In località Canavaccio, a pochi chilometri da Urbino, nelle terre del Montefeltro, si trova la residenza bifamiliare progettata dall'architetto Marco Fratesi, un progetto che ha voluto mantenere un'omogeneità estatica con il contesto edilizio circostante, pur senza rinunciare a uno spiccato orientamento moderno dettato dalle forme, dai materiali e dalla scelta dei colori. La moderna bifamiliare si sviluppa in altezza con un piano interrato, due piani fuori terra e un sottotetto abitabile. Il piano interrato è stato suddiviso tra cantina e lavanderia, locali aerati ed illuminati naturalmente da bocche di lupo. Una scala interna collega l'interrato agli ingressi dei due alloggi che si affacciano entrambi su un ampio piano terra, adibito a zona giorno, con cucina open-space, bagno e soggiorno/pranzo, ambiente caratterizzato da e grandi finestre in grado di garantire la più estesa luminosità naturale. Attraverso una scala interna, si accede al piano primo, dove i locali della zona notte si dividono gli spazi. Una camera matrimoniale, due camere singole e due bagni sono quanto presente al piano primo, dove tre terrazzi garantiscono affacci esterni ad ogni singola camera. Trattandosi di un intervento di riconversione di un'unità preesistente, l'architetto Fratesi ha cercato più possibile di mantenere invariate le altezze e le dimensioni, pur donando all'edificio originale una nuova vita e nuova forma, rimanendo anche all’interno delle sagome dei fabbricati circostanti. La nuova palazzina è caratterizzata dalla messa in opera di un'alternanza tra un'intonacatura normale e un rivestimento in gress porcellanato con leggere striature orizzontali in grado di evocare l'effetto pietra, tipico dei casolari rurali della zona. D'impatto e forte segno di riconoscimento sono i terrazzi realizzati su disegno e tinteggiati in cromia grigia antracite. Il manto di copertura, invece, è stato realizzato con tegole in laterizio di colore scuro su cui poggiano quattro pannelli solari al fine di ridurre il carico energetico del fabbricato. Un simpatico gioco di simmetrie ha dato vita così a un progetto personalizzato di una residenza bifamiliare speculare dove le geometrie e i materiali si armonizzano tra loro senza interrompersi bruscamente con il paesaggio urbano circostante.

Foto di Vito Corvasce

Intervento
Realizzazione di una villetta bifamiliare
Luogo
Località Canavaccio di Urbino (PU)
Progettisti
Marco Fratesi
Committente
Privato
Anno di redazione
2009
Anno di realizzazione
2010 - 2012
Imprese esecutrici
Paganelli Costruzioni Srl
Imprese fornitrici
Giusto Gostoli Materiali Edili
Dati dimensionali
Nuovo volume edificato 1000 mq
Caratteristiche particolari
Impianto riscaldamento a pavimento