Una mensa nel parco

Il progetto generale del polo scolastico per l’infanzia commissionato dall’Amministrazione comunale di San Quirino (Pordenone) a Cooprogetti, Furlan&Pierini architetti e Gianluca Zanette, prevede, oltre all’adeguamento normativo del complesso esistente, anche un ampliamento che include la realizzazione di un asilo nido e di un edificio con funzione di refettorio. L’impianto progettuale dell’ampliamento si sviluppa in direzione est-ovest, proponendo un percorso che distribuisce e allo stesso tempo si dilata nei nuovi ambienti, il refettorio della scuola materna, già in fase di costruzione, e l’asilo nido, di futura realizzazione. La pianta dell’edificio destinato ad accogliere la mensa e i servizi è ritmata da sud a nord secondo tre fasce di ambienti distinti: a sud si trova il locale riservato al pranzo dei bambini, che si apre verso il giardino con un’ampia vetrata; la fascia centrale ospita il vano cucina, una corte interna e un ambiente per il pranzo del personale; a nord sono collocati i locali di servizio, l’ufficio, la dispensa, il deposito e un vano tecnico. Tutto l’edificio risulta completamente isolato dal punto di vista termico, mentre nel locale con la funzione di refettorio, l’utilizzo di lastre in gesso e l’applicazione di un feltro insonorizzante in fibra minerale garantiscono ideali condizioni acustiche e la riduzione dei tempi di riverbero previsti dalla legge. Le aperture a vetrata continua, intramezzata solo dal motivo degli infissi, sono posizionate sui lati nord e sud, all’interno di spazi definiti in senso verticale dal prolungamento dei setti perimetrali, e in senso orizzontale dalla copertura, dal marciapiede e dal davanzale. La finitura lavata del calcestruzzo per i muri perimetrali esterni presenta una superficie ruvida e irregolare che anche nella colorazione nei toni del marrone scuro lega e armonizza l’edificio con il terreno del parco nel quale è inserito. Il vasto patio contribuisce a inondare di aria e di luce la parte centrale dell’edificio. Gli elementi naturali del parco circostante, i fiori del giardino e l’alternarsi delle manifestazioni atmosferiche offrono un quotidiano spettacolo ai bambini, entrando nell’edificio attraverso l’ampia vetrata e la corte interna, consentendo agli alunni di osservare i cambiamenti climatici e cromatici dovuti al trascorrere e al mutare delle giornate e delle stagioni. In questo modo anche il pranzo può trasformarsi in un momento ludico, didattico, di scoperta e di apprendimento.

Testo di Maria Chiara Ballerini
Foto di Stefano Ciol

Intervento
Refettorio scuola materna
Committente
Comune di San Quirino (PN) RUP Cristina Fontanin
Progettisti
Ado Furlan, Vittorio Pierini (furlan&pierini architetti), Cooprogetti, Gianluca Zanette
Strutture
Matteo Gaiardo
Impianti
Andrea Furlanetto
Direzione lavori
Piernicola Carnier
Direzione artistica
Ado Furlan
Anno di redazione
2007 – 2008
Anno di redazione
2009
Costo
Euro 728.903,00
Imprese esecutrici
Fabris Ambrogio Snc, Pessot Costruzioni Srl
Dati dimensionali
Superficie lotto 3.000 mq, superficie costruita 380 mq, volume costruito 610 mc
Caratteristiche tecniche particolari
Finitura esterna in CLS lavato, copertura in alluminio