Il respiro degli spazi

Il progettista romano Enrico Fulfaro, con la collaborazione della collega Laura Iacovacci, ha realizzato il progetto di ristrutturazione e arredamento di un appartamento in zona EUR. La bellezza del luogo e il suo panorama hanno suggerito una soluzione architettonica fortemente legata al contesto. La richiesta del committente era di creare un grande open space per la zona giorno che potesse collegare visivamente lo spazio living e la cucina. I progettisti hanno puntato sulla linearità compositiva e la cura dei dettagli per restituire flessibilità e funzionalità agli ambienti, dando così un’immagine più forte allo spazio. L’appartamento si sviluppa su due livelli e la pianta a forma di “L” ha suggerito la divisione dello spazio in due zone distinte. In asse con l’ingresso c’è il primo living, caratterizzato dalla presenza del parquet in rovere scuro dalla forma trapezoidale, da una parete rivestita in mosaico nero con incassato un camino a bioetanolo e da un mobile-libreria con schermo per proiezioni incassato a soffitto. A seguire c’è la zona living con mobile sospeso in legno laccato. Proseguendo, due porte scorrevoli in vetro fumè collegano la cucina. Qui si aggiungono: la penisola con piano snack, la cappa incassata a soffitto e il pavimento con inserto in gres porcellanato. Una scala in legno e vetro autoportante collega il piano superiore dal quale si accede alle camere da letto e ai bagni. L’elemento caratterizzante del progetto è stato l’utilizzo del vetro, protagonista di diverse soluzioni. Si trova nella scala autoportante, così come nel pianerottolo e nei pannelli scorrevoli a tutta altezza della zona giorno, nel rivestimento delle porte e nelle ante della cucina. Anche le scelte cromatiche e materiche sono state studiate per rendere l’ambiente caldo e ospitale. Nella gamma dei materiali utilizzati predomina il rovere della pavimentazione, il bianco delle opere di falegnameria e dei soffitti accanto all’ardesia, usato per il rivestimento della parete che accoglie il camino e il nero delle lamiere scelto per il rivestimento dei pilastri. La luce è un altro elemento fondamentale del progetto ed è utilizzata per creare volumi e profondità. La rimozione delle tramezzature esistenti porta una maggior quantità di luce naturale all’interno dell’appartamento, così da dilatare otticamente lo spazio. Particolare cura è stata dedicata ai sistemi audio-video e ai corpi illuminanti. I faretti a pavimento, gli strip led segnapasso accanto a lampade a sospensione e appliques, creano un’atmosfera sobria e avvolgente. Lo spazio è completamente ridisegnato dai controsoffitti in cartongesso insonorizzati, incisi da elementi incassati, utilizzati per l’alloggiamento di faretti e gole luminose con sistemi 094 Viabizzuno.

Testo di Valentina Pucci
Foto di Archivio Enrico Fulfaro

Intervento
Progetto di ristrutturazione e arredamento appartamento duplex
Luogo
Roma
Progettisti
Enrico Fulfaro
Collaboratori
Laura Iacovacci
Committente
Privato
Anno di redazione
2016
Anno di realizzazione
2016
Imprese esecutrici
Semat Di Serratore V. & C. Snc, Edil Power Srl
Imprese fornitrici
Ceramiche Appia Nuova, Expo Luce, Cappiello Design, Vetroexpert
Dati dimensionali
160 mq
Caratteristiche tecniche particolari
Open space con scala autoportante in vetro e legno