Luce rivelatrice

L’intervento prevede la ristrutturazione e la valorizzazione di un attico, con lo scopo di adattare l’abitazione alle nuove esigenze della famiglia. L’appartamento si sviluppa su due livelli ed il sottotetto collega gli ambienti interni a due grandi terrazze panoramiche. I locali si presentavano, prima della ristrutturazione, insufficientemente illuminati ed opprimenti, per questo motivo la scelta progettuale è stata quella di lavorare principalmente sull’illuminazione, che diventerà la caratteristica e la chiave di lettura dei nuovi spazi. Grazie all’apertura di grandi lucernari la luce naturale entra ed illumina l’abitazione durante l’intero arco della giornata, esaltando le finiture scelte per gli interni, dagli intonaci bianchi e grigio perla al parquet dai toni chiari. Sia l’illuminazione naturale che quella artificiale garantiscono un adeguato comfort durante tutte le ore della giornata. I differenti punti di luce artificiali, integrati nella muratura, illuminano nelle ore serali l’appartamento, garantendo una specifica identità ad ogni singolo ambiente. Attraverso la domotica è inoltre possibile gestire e regolare al meglio l’utilizzo e l’intensità dei sistemi di illuminazione, a seconda dei diversi utilizzi possibili. Particolare attenzione è stata riservata anche alla trasformazione e progettazione delle due grandi terrazze che risultavano, prima dell’intervento, poco utilizzate nonostante il loro potenziale. Quella di dimensioni maggiori è stata pensata come luogo di relax per la famiglia e gli amici, è interamente rivestita in legno e arredata con confortevoli divani dai quali poter ammirare il panorama circostante. La progettazione e l’inserimento di grandi fioriere è stato un espediente per poter portare il verde della vicina campagna all’interno dello spazio domestico: melograni, graminacee ornamentali ed erbe aromatiche definiscono lo spazio esterno e creano continuità tra la zona rurale e l’abitazione. La terrazza di dimensioni minori ha invece un carattere più intimo e privato, è pensata sia come luogo di studio e lettura all’aperto per bambini ed adulti, sia come area verde in cui la famiglia potrà coltivare e produrre tutto il necessario, all’interno della grande vasca adibita ad orto. La progettazione è quindi stata portata avanti con estrema cura ed attenzione sia nel lavoro svolto all’interno dell’abitazione, sia negli spazi esterni che si sono trasformati in luoghi privilegiati della casa, da cui poter godere di una splendida vista sul panorama circostante.

Testo di Irene Terenzi
Foto di Andrea Ferrari

Intervento
Ristrutturazione attico con apertura lucernari
Luogo
Bologna
Progettisti
Claudia Biondi
Collaboratori
Alberto Alì (strutture), Esterno Contemporaneo (verde)
Committente
Privato
Anno di redazione
2017
Anno di realizzazione
2017
Costo
Euro 90.000,00
Imprese esecutrici
Curatolo Edilizia
Imprese fornitrici
Tematic superfici (pavimenti), Olev (illuminazione), Coraci Davide (arredi su misura), Arredamenti Piazzi, Bricale (arredi)
Dati dimensionali
170 mq (attico), 60 mq (terrazze)
Caratteristiche tecniche particolari
Apertura di più lucernari accoppiati