Atmosfere di lusso

La ristrutturazione di quest’abitazione è stata affidata a Diego Cisi e Stefano Giorni Silvestrini di Archiplan Studio. L’intervento di recupero ha interessato un intero prefabbricato risalente al 1500 e disposto su più piani, situato nel tessuto urbano consolidato della città di Mantova, del quale l’appartamento costituisce una porzione. Il progetto affronta il tema legato all’abitazione di lusso e afferma la propria condizione di appartenenza a quest’ambito, attraverso la ricerca di una spiritualità degli spazi che si esprime nello studio dei dettagli e nella sensualità dei materiali utilizzati. Si notano subito, alzando lo sguardo verso il soffitto e osservando alcune pareti, gli apparati decorativi che impreziosiscono l’abitazione. Queste decorazioni si sposano bene con lo spirito del progetto e mantengono una continuità storica con l’intero edificio. Alcune di esse risalgono al 1500 e alla prima metà del 1800 e sono state inserite mantenendo la stratificazione dei segni nella loro ambiguità, senza operare una selezione filologica. L’organizzazione distributiva degli spazi è stata mantenuta nella condizione originaria, mentre la suddivisione puntuale degli spazi interni avviene mediante l’introduzione di elementi di arredo che riconfigurano in parte l’assetto, precisandone le gerarchie. Il progetto procede per stratificazione di elementi che si sovrappongono senza annullarsi. Gli spazi mantengono insieme il vecchio e il nuovo, in un equilibrio nel quale le ragioni dell’uno non prevalgono sulle ragioni dell’altro. La relazione tra gli opposti è intesa come processo di ricerca di una bellezza in grado di contenere l’ambiguità delle cose e la loro complessità. Appena entriamo nel salone percepiamo l’eleganza e la bellezza dei dettagli: le decorazioni alle pareti sono quadri incorniciati illuminati da due grandi finestre a bifora, attraverso le quali la luce entra illuminando i due divani e la poltrona al centro della stanza. Gli elementi di arredo spiccano rispetto all’ambiente. Il viola e il blu dei divani e della poltrona creano un contrasto cromatico forte che si contrappone ai toni caldi e neutri del pavimento e delle pareti. Anche i quadri che abbelliscono le stanze hanno colori decisi e contribuiscono a creare un ritmo giocato sui contrasti. La stanza studio è quella più armoniosa. Anche qui i progettisti hanno scelto colori neutri per ricreare l’atmosfera desiderata; solo qualche oggetto colorato, posizionato sulle mensole accanto alla scrivania, rompe lo schema di colori. Qui il gioco è tutto sulle texture e l’abbinamento dei materiali. Sulla parete davanti alla scrivania di legno, s’inserisce una sezione muraria con mattoncini a vista. A fianco, le mensole poggiano su un elemento decorativo che richiama il motivo a spina di pesce del parquet. A unire le stanze c’è un lungo corridoio con parquet, illuminato da una finestra (anche questa a bifora) e da faretti appesi sulle travi in legno del soffitto inclinato. La cucina è l’ambiente dove il lusso si esprime nella ricercatezza dei dettagli. Anche qui il soffitto è decorato e anche qui c’è una parete a mattoncini. Gli elementi di arredo contemporanei contrastano con la classicità della stanza. Un altro contrasto che contribuisce a donare eleganza allo spazio è il lampadario a sospensione: futuristico nella forma, crea geometrie tridimensionali e un effetto di trasparenza. Il bagno, come il corridoio, è lungo è stretto, i colori sono quelli del legno, caldi e avvolgenti e i dettagli sono tutti giocati nella scelta e nell’accostamento dei materiali utilizzati per le pareti, il soffitto e gli elementi di arredo. Stessa scelta stilistica per la camera da letto, impreziosita dagli arredi minimali e accogliente nell’atmosfera ricreata.

Testo di Valentina Pucci
Foto di Davide Galli

Intervento
Appartamento RJ
Luogo
Mantova
Progettisti
Archiplan Studio - Diego Cisi, Stefano Gorni Silvestrini
Committente
Privato
Anno di redazione
2014
Anno di realizzazione
2016
Imprese fornitrici
Palazzo Morelli (pavimenti in legno); Domenico Mori (ceramiche); Vibia (lampada); Erco, Everlife Design, Valcucine, B&B, Zanotta (illuminazione)
Dati dimensionali
230 mq
Caratteristiche tecniche particolari
Presenza di affreschi cinquecenteschi e ottocenteschi