Una tela da dipingere

Il progetto dell’architetto Rispoli ha visto la manutenzione straordinaria di un interno, parte di un condominio costruito negli anni ’60, a San Lazzaro di Savena. Un appartamento rinnovato in costante dialogo con il giovane committente, spesso in viaggio per lavoro: questo aspetto è stato tenuto in considerazione nelle scelte compositive e nella disposizione degli arredi. Pochi oggetti di design arredano la luminosa zona giorno, così come pochi quadri trovano posto sulle pareti della dimora, proprio perché si è voluto evitare di creare un ambiente impersonale: questo spazio è stato lasciato per essere riempito da tutti i ricordi che il proprietario porterà con sé dai suoi viaggi, colmandolo come un pittore colma una tela vuota, rendendola propria. Ovviamente a questo lavoro concettuale, si è aggiunto anche tutta una serie di interventi che hanno permesso sia un rinnovamento estetico che un rinnovamento funzionale: gli spazi originari - mal organizzati - sono stati reimpostati in modo da sfruttare al meglio ogni ambiente, conferendo anche un aspetto moderno. A cominciare dall’ingresso, dall’impostazione troppo ampia - tipica degli anni ’70 - e perciò redistribuita tramite l’arretramento della parete che lo separa dalla camera da letto: si è potuto ricavare un armadio a muro ed una colonna porta-oggetti. Ad accompagnare è poi una pavimentazione in gres dal color piombo, che si ritrova in tutta la zona giorno, donando un senso di continuità spaziale e cromatica; ribadita anche dalla linearità compositiva - orizzontale e verticale - e della scelta del bianco e di colori chiari per pareti ed arredi. Spostandoci verso il salotto, si nota come progettista e committente abbiano optato per uno stile moderno e non banale: ampie porte in vetro ed alluminio, ad anta scorrevole, che richiamano lo stile industriale, sono il divisorio con la zona giorno/cucina. Qui troviamo un ambiente libero da elementi superflui, arredato con semplicità e impostato sul design minimale (anche nelle scelte cromatiche) perché possa essere riarredato secondo le future esigenze del committente. Particolarità del soggiorno è la doppia parete in cartongesso rivestita di mattoni bianchi che nasconde due ante scorrevoli. Contrapposta all’ingresso vi è la cucina, ampliata con un avanzamento della parete di accesso: questo accorgimento ha fatto sì che - guadagnando spazio - non solo si potesse cucinare, ma anche utilizzare questo ambiente per consumare i pasti e godere della compagnia. Anche qui si riconosce una cifra stilistica minimale, nella scelta delle linee pure orizzontali e verticali, nel gioco cromatico del bianco, del grigio e del beige. A rendere tutto più luminoso è inoltre un’apertura sulla parete di separazione che la connette alla zona living, e una porta finestra. Rimane dunque la zona notte, in cui l’impostazione subisce un lieve mutamento, visibile nella pavimentazione (qui un gres effetto legno di dimensioni maggiori rispetto a quello della zona giorno) e negli infissi, data la presenza di porte a battente in alluminio con vetri satinati - che conferiscono maggior privacy - come anche nelle porte di legno d’abete laccate per la camera da letto e il bagno. Anche in questa zona si è pensato alla redistribuzione dello spazio in maniera più funzionale, rendendo la “zona filtro” più ampia mediante un avanzamento della parete. Un lavoro sicuramente interessante, che nel complesso ha dato luminosità e respiro a tutti gli ambienti della casa, offrendo anche spunti e possibilità di modifiche future e aggiunte di un tocco personale.

Testo di Massimiliano Gattoni
Foto di Vito Corvasce

Intervento
Opere di manutenzione straordinaria
Luogo
San Lazzaro di Savena (BO)
Progettisti
Angelo Rispoli
Collaboratori
Andrea Zagni
Committente
Privato
Anno di redazione
2016
Anno di realizzazione
2016 - 2017
Costo
Euro 110.000,00
Imprese esecutrici
Pagani Claudio & C. Snc
Imprese fornitrici
La Porta & le Finestre, e altri fornitori
Dati dimensionali
105 mq (appartamento), 16 mq (balconi)
Caratteristiche tecniche particolari
Miglioramento termico (infissi esterni altamente performanti, isolamento pareti esterne con pannelli in fibra di legno e coibentazione nicchie termosifoni) ed acustico (isolamento a pavimento)