Chiunque abbia familiarità con le riviste che pubblicano progetti d'architettura, vede replicarsi sovente i medesimi luoghi e progettisti. Una grande limitazione per un territorio, come quello italiano, che conserva fortunatamente ancora un variegato panorama di contesti culturali, capaci di dare origine a realizzazioni che accolgono gli accenti e lo spirito dei luoghi. Progetti è nato con una missione precisa: osservare e documentare la cultura progettuale che si sviluppa in architettura e nel design nei vari territori della penisola. Per dare voce e visibilità anche a quella parte della scena architettonica contemporanea destinata, soprattutto per la sua collocazione territoriale, a restare in ombra. Ad esaminarla con curiosità, la realtà italiana è infinitamente sfaccettata e per questo interessante e vivace: Progetti offre un inedito itinerario di visita alle province dell'inventività.

 


Semplicità cromatica

Alla richiesta dei proprietari di mantenere l’impianto planimetrico originario, lo studio EmmeQ ha risposto riprogettando completamente la zona giorno di questo appartamento romano, con una nuova distribuzione funzionale degli spazi interni. L’obbiettivo era quello di dividere nettamente zona giorno e zona notte, poiché il compito dello studio d’architettura non è solo quello di eseguire le richieste del committente ma anche di saperlo consigliare al meglio, e proprio sull’analisi più adeguata del sistema di percorsi e collegamenti tra gli ambienti, rispetto alle loro funzioni, si fonda la ricerca di EmmeQ Studio. L’ingresso dell’appartamento, è di fatto, lo snodo verso le varie zone della casa: a destra è in diretta comunicazione con il soggiorno, al quale si lega esteticamente grazie anche alla parete attrezzata che incornicia l’accesso alla zona notte, frontalmente una porta a scomparsa filomuro nasconde una zona servizi con spogliatoio, lavanderia e bagno ospiti, interamente rivestito in resina grigia. Il nuovo accesso alla cucina, direttamente dal soggiorno, è stato integrato in una libreria passante in cartongesso che, con il suo disegno, diventa elemento caratterizzante e fulcro del nuovo living. Altro elemento di spicco di questo spazio è l’angolo bar, che si mimetizza all’interno dell’ambiente: semplice e rigoroso ma dotato di tutti gli accessori necessari per ospitare al meglio la collezione di vini dei proprietari di casa. L’angolo bar è in diretta comunicazione con la zona pranzo, illuminata da un’ampia finestra con infisso unico, che si presenta come un vero e proprio quadro su una vista talmente aperta da non richiedere l’utilizzo di tende. Nella ridistribuzione dello spazio si è stati attenti a studiare all’area pubblica e privata anche delle zone esterne dedicate e così, dalla cucina, si accede ad un terrazzo ad uso esclusivo della zona giorno mentre, nella zona notte, troviamo un altro balcone dedicato all’uso privato della camera da letto padronale. La ricerca estetica verte verso una semplicità di forme a tratti quasi rigorosa, il bianco delle pareti avvolge l’intero appartamento ad eccezione di alcuni elementi dai colori molto vivaci, come il rivestimento patchwork della cucina o i cuscini del divano, che risaltano e scaldano l’ambiente insieme ad un parquet dall’essenza calda e viva. Anche l’illuminazione è curata in ogni dettaglio per un progetto che risulta essere funzionale, fresco, essenziale e luminoso, privo di virtuosismi ma ricco di piacevolezza e carattere.

Testo di Francesca Matera
Foto di Paolo Callarà

Intervento
Ristrutturazione appartamento
Luogo
Roma
Progettisti
EmmeQ STUDIO
Committente
Privato
Anno di redazione
2016
Anno di realizzazione
2016
Imprese fornitrici
Compab Srl (arredi bagno), Marazzi, Corà parquet (rivestimenti e pavimenti)
Dati dimensionali
120 mq