Chiunque abbia familiarità con le riviste che pubblicano progetti d'architettura, vede replicarsi sovente i medesimi luoghi e progettisti. Una grande limitazione per un territorio, come quello italiano, che conserva fortunatamente ancora un variegato panorama di contesti culturali, capaci di dare origine a realizzazioni che accolgono gli accenti e lo spirito dei luoghi. Progetti è nato con una missione precisa: osservare e documentare la cultura progettuale che si sviluppa in architettura e nel design nei vari territori della penisola. Per dare voce e visibilità anche a quella parte della scena architettonica contemporanea destinata, soprattutto per la sua collocazione territoriale, a restare in ombra. Ad esaminarla con curiosità, la realtà italiana è infinitamente sfaccettata e per questo interessante e vivace: Progetti offre un inedito itinerario di visita alle province dell'inventività.

 

b15a architettura

Lo studio b15a architettura viene fondato nel 2011 da Andrea Desideri e Silvia Guzzini, dopo aver lavorato in Italia e Gran Bretagna, decidono di riunire le lore esperienze professionali interessandosi alla complessità del progetto di Architettura nelle sue diverse scale e ambiti di ricerca. Nel 2012 insieme ad LP Studio vincono il terzo premio per il Nuovo Auditorium di Acilia-Dragona nel Comune di Roma. Nel 2013 ricevono la Menzione d'Onore per il progetto del recupero dell'ex Convento in San Nicola a Scandriglia, vengono inoltre selezionati dalla Giuria per il concorso Folly 2013 presso il Socrates Park di New York e per l'edizione di Europan 12 a Bitterfeld-Wolfen.

andrea desideri
Andrea Desideri, studia a Roma presso l’Università degli Studi “La Sapienza” laureatosi, a pieni voti nel 2004 presentando una tesi sui “Sistemi di controllo e ottimizzazione dell’illuminazione naturale con l’uso di vetri sperimentali”, con cui riceve successivamente il Primo Premio AIDI 2006 e la menzione d'onore Premio Fantini Scianatico “L'architettura bioecologica”. Dal 2005 lavora a Londra presso lo studio Foster+Partners.

silvia guzzini
Silvia Guzzini, studia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” laureatasi con il massimo dei voti nel 2004 con una tesi sui “Sistemi di raffrescamento passivo degli edifici”, successivamente premiata con il Primo premio del Concorso Fantini Scianatico: “L’architettura bioecologica”. Dal 2005 si trasferisce a Londra dove lavora per lo studio Foster+Partners. Nel 2011 vince il premio CATEL per l'Architettura.

Lo studio B15A trova la sua ispirazione dal continuo mutamento delle condizioni naturali e si pone come obiettivo di operare sempre nel rispetto della natura e dell’ambiente. Staccatosi dalla Barriera di Ross in Antartide nel 2000, l’iceberg B-15, aveva un’area iniziale di circa 11.000 km². Si frammenterà poi in più parti, tra cui B-15A con un’area approssimativa di circa 3.000 km², cause ed effetti che hanno